Rilievo con stazione totale: tempo sprecato!

16/05/19 16.18 / da Sara Massafra

Rilievo-stazione-totale-1

 Al giorno d'oggi la vita lavorativa del topografo e di conseguenza del tecnico progettista quale ingegnere, architetto, geometra (che dipende dal topografo!!) è scandita da scadenze, produttività e precisione.

Ammesso che il soggetto in questione riesca ad espletarle tutte rinunciando agli affetti famigliari, sfizi personali, tempo libero, si potrebbe pensare di avere anche un guadagno!!

Se fossimo davvero critici, ci renderemmo conto che in realtà il guadagno non è in linea con lo sforzo e l'impegno che dedichiamo!

 

Ogni giorno sono in contatto con tecnici professionisti che pur svolgendo settori diversi hanno in comune le stesse dinamiche:

  • il topografo ha l'agenda definita dal progettista
  • il progettista dipende dal topografo e molti attendono il suo operato
  • poi c'è l'impresa che aspetta il progettista e il topografo
  • .........
  • ...e poi c'è il committente con il coltello dalla parte del manico!!

Lavorano tutti sodo dal lunedì al venerdì, con tanto di straordinarie nelle ore serali e nei giorni festivi!

 

Gli attori in gioco hanno una caratteristica che più di tutte li rende uguali: LA PASSIONE!!

 

Molti miei clienti hanno talmente tanta passione in quello che fanno da non sentire il peso di:

  • non avere tempo libero;
  • togliere tempo agli affetti;
  • non coltivare hobby;
  • dover staccare il telefono anche quando sono in vacanza;
  • ........

E se ti dicessi che è possibile lavorare con Passione ed avere ANCHE tempo libero???

Non sei su Scherzi a Parte tranquillo, voglio però guidarti ad un ragionamento:

Lo sai cos'è una stazione totale?

Ovviamente sì....è uno strumento che misura angoli e distanze!!

Lo sai cos'è un laser scanner?

Forse sì o forse no....è la stessa cosa!!

E' uno strumento che misura angoli e distanze.....ma MOOOOOLTO più VELOCE!!

 

Il principio è lo stesso ma il risultato è completamente diverso!

 

Vediamo insieme le differenze

Con la stazione totale ci sei tu ed un tuo collaboratore (o solo tu se sei dotato di strumentazione robotica): il collaboratore solitamente ha il compito di stare allo strumento e confermare la misura collimata mentre TU sei il canneggiatore!....Ovvio no, TU sai dove mettere la palina con il prisma! TU sei sicuro di rilevare un punto con la stadia in bolla!!!

Ultimato il rilievo torni in ufficio e cominci ad elaborare i dati....e lo devi fare per forza TU perchè:

  • TU eri il canneggiatore;
  • TU sai che cosa hai battuto;
  • TU sei responsabile di ciò che produci;

 

E se ti sei dimenticato qualche punto?

Ti tocca uscire NUOVAMENTE in campagna!

E se il committente ti chiede di integrare il rilievo con ulteriori punti?

Ti tocca uscire NUOVAMENTE in campagna!

E se non ti ricordi come era fatto l'oggetto del tuo rilievo?

Ti tocca uscire NUOVAMENTE in campagna!

 

Perdi altro tempo e perdi altro denaro!!!

 

Con il laser scanner invece tutto è diverso...

mentre con la stazione totale sei tu che discretizzi in campagna, con il laser scanner è come portare l'oggetto del tuo rilievo nel computer in tempi molto ridotti!

A dirla tutta il rilievo con il laser scanner è la parte minore mentre l'elaborazione richiede un pò  più di tempo!

Attenzione....ho detto che serve un pò più di tempo non che bisogna avere una laurea specifica per poterlo fare!

Quindi qualsiasi tuo collaboratore riuscirebbe ad interpretare una nuvola di punti ed estrapolare tutti i dati necessari per produrre qualsiasi elaborato grafico richiesto.

Bene!

Fino a qui ti ho messo a confronto le due tecnologie che pur avendo alla base lo stesso principio (misurare angoli e distanze) hanno un'operatività completamente diversa!

Infatti...

il laser scanner permette di acquisire milioni di punti in una manciata di minuti!

Ma quale laser scanner scegliere?

Eh...se ascolti i venditori, ognuno ha il suo migliore del mondo!

Nella mia esperienza professionale ho avuto modo di provare diverse soluzioni e sono arrivata a questa conclusione.

La vera differenza non la fa il pezzo di ferro in sè ma la sinergia tra hardware e software.

Se stai pensando all'acquisto di un laser scanner, la produttività in termini di tempo e qualità deve essere il tuo metro di misura!

Se ti soffermi sul tecnicismo in sé avrai sempre dubbi su quale sia lo strumento più adatto alle tue esigenze.

In termini di produttività ho trovato un ottimo compromesso qualità/prezzo nel laser scanner FARO e il software di gestione FARO-SCENE

 

Per scoprire i prezzi laser scanner FARO, scarica gratis la guida. Clicca qui sotto per ricevere subito il PDF da leggere quando vuoi.

New Call-to-action

Categorie: Tempi di rilievo, Progettazione, Laser Scanner

Sara Massafra

Scritto da Sara Massafra

La mia prima esperienza laser scanner risale al 2008 quando per una società di Firenze ho fatto il rilievo laser scanner delle mura storiche di Valletta (Malta). La mia presenza era solo di supporto al responsabile del rilievo ma è stata un’avventura fondamentale….è stata la base della mia conoscenza laser scanner! Da lì in poi sono seguite altre esperienze sia in Italia che all’estero. Dal 2008 a Marzo 2020 ho collaborato come consulenza tecnica con Topcon Positioning Italy per la parte pre e post vendita. Ora mi occupo di vendita e formazione esclusivamente per droni e laser scanner per conto di MICROGEO S.r.l.

New Call-to-action
Scopri se il Laser Scanner è adatto alla tua azienda. Parla con l’esperto

Iscriviti al nostro blog

Ultimi Post